Home / Senza categoria / Astronauti NASA costretti a non divulgare informazioni sugli alieni

Astronauti NASA costretti a non divulgare informazioni sugli alieni

“Gli astronauti della NASA sono stati costretti a non rivelare la verità sugli alieni’ – questo quanto dichiarato da un produttore cinematografico. Per i ricercatori UFO e per il pubblico, queste sono affermazioni shock!

Un produttore di HOLLYWOOD sostiene che agli astronauti della NASA è stato impedito di parlare degli avvistamenti UFO e di Alieni da parte dell’agenzia spaziale. I teorici della cospirazione hanno affermato per anni che la NASA ha nascosto la verità sulle forme di vita aliene, sottolineando che i feed dal vivo, o è meglio le trasmissioni in diretta della NASA dallo spazio, vengono tagliati e misteriosi blackout avvengono spesso, per eliminare presunte prove della presenza extraterrestre nello spazio. Anche la serie TV “History Channel Ancient Aliens” ha mandato in onda un episodio sulla cospirazione.

astronave aliena fotografata durante la missione Apollo
La trasmissione recentemente andata in onda su HC (History Channel), ha rivelato come l’hacker di computer Gary McKinnon abbia affermato di aver scoperto un’immagine di un enorme UFO nel database della NASA, prima che il suo computer fosse misteriosamente “spento”.
E Kevin Burns, il produttore cinematografico di Hollywood, ha fatto un passo in più suggerendo agli astronauti di parlare degli UFO. Parlando in una intervista al tabloid Daily Star, ha detto: “Abbiamo intervistato gli astronauti della NASA che sono convinti di aver visto gli UFO e che hanno confermato con noi che tali informazioni sono state soppresse dall’agenzia spaziale americana“.

“L’astronauta Edgar Mitchell era famoso per aver creduto negli extraterrestri sulla base della sua osservazione personale. Anche Buzz Aldrin ne aveva testimoniato. C’è una certa riluttanza a parlare sugli UFO e gli Alieni a causa della NASA, essendo un’agenzia governativa, un po’ ‘accigliata”.
Mitchell fu il sesto uomo ad andare sulla Luna, ma la sua eredità si basava anche su un’intervista con la radio di Kerrang nel 2008. In essa, sosteneva di credere che il famigerato incidente di Roswell fosse un UFO e che i governi di tutto il mondo coprissero questo e altri incidenti in corso.

L’hacker Gary McKinnon ha parlato anche di una flotta spaziale segreta, una lista di nomi che indicavano ufficiali e sottufficiali reclutati nella Space Fleet e un elenco di nominativi che indicavano la sigla delle astronavi dove erano stati reclutati i militari della space force.

I teorici della cospirazione hanno affermato che Aldrin – che faceva parte della missione Apollo 11 – ha parlato in passato di come gli alieni siano reali, ma queste affermazioni non sono mai state verificate. Kevin Burns ha detto che è stato difficile liquidare la testimonianza di quegli uomini che erano nello spazio “. Gli astronauti son persone qualificate al massimo livello, “tendono ad essere molto credibili”, ha aggiunto il produttore.

“Sono consapevoli di aver visto qualcosa che volava nello spazio. Edgar Mitchell era tornato molto convinto su quello che avedva visto e ci sono un sacco di persone, e sempre più astronauti che stanno testimoniando. È difficile scartare certe cose che vedi nello spazio, a maggior ragione per il fatto che ora stiamo addestrando gli astronauti ad essere gli extraterrestri che vanno su Marte.”
Ma Kevin ha predetto che, poiché lo spazio diventa più “privatizzato”, potrebbe esserci un cambiamento di posizione. “Sarà interessante vedere se ci sarà lo stesso livello di controllo sulle informazioni che ci sono state negli ultimi 30-40 anni“, ha aggiunto.

About Dario Valeri

Check Also

Un “UFO Triangolare” che vola sulla Luna è la prova della presenza di una Flotta Spaziale Aliena

Un “UFO Triangolare” che vola sulla Luna è la prova della presenza di una Flotta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *