Home / Mistero / Scoperta una immagine del Maestro Yoda di Star Wars in un manoscritto medievale del XIV secolo

Scoperta una immagine del Maestro Yoda di Star Wars in un manoscritto medievale del XIV secolo

George Lucas la sempre vista lunga, il suo mito interstellare non conosce confini di tempo o di spazio…

Va oltre la storia ed il tempo….. La notizia di questi giorni ha dell’incredibile, ebbene sembra che una immagine

del Maestro Yoda di Star Wars sia stata trovata in un manoscritto medievale del XIV secolo

Fantasia, curiosità o coincidenze incredibili è difficile dirlo… Ma somiglianza tra Yoda e il personaggio trovato in un manoscritto dei Decretali di Gregorio IX, noto anche tra i ricercatori come i Decretali di Smithfield è alquanto pazzesco.

Il manoscritto si trova nella British Library e fu scritto nel sud della Francia probabilmente tra il 1300 e il 1340 e comprende lettere papali, dottrina e decreti ecclesiastici.

Il disegno di Yoda è in realtà parte di un’interpretazione della storia biblica di Sansone . Il Maestro Yoda è stato apparentemente trovato dallo storico Damien Kempf mentre faceva ricerche per il suo nuovo libro,  Medieval Monsters.

 

Eccovi una immagine del manoscritto in cui compare il noto maestro Jedi:

“Ho stentato a crederci. È un manoscritto prodotto 700 anni fa “, ha dichiarato Kempf alla BBC Radio.

Nessuno sa chi sia questo personaggio con la carnagione verdastra, una gonna grande e le grandi orecchie.

Tuttavia, rispetto a un’immagine del maestro Jedi che era un mentore del giovane Luke Skywalker in Star Wars, i due sono identici.

La British Library ha iniziato a caricare immagini come di testi antichi come questo, dove possiamo vedere Yoda nel 2010, quindi non è davvero possibile che George Lucas sia stato ispirato da antichi manoscritti come questi a meno che, naturalmente, non abbia effettivamente visitato gli archivi della British Library quando stava creando il primo film di Star Wars.

Quindi … come è nata Yoda? Il make-up artist  Stuart Freeborn si è basato sul volto di Yoda in parte da solo e in parte su Albert Einstein. Freeborn ha supervisionato il disegno del  burattino Jabba the Hutt originale  usato in  Return of the Jedi , così come la creazione degli  Ewok .  In  The Phantom Menace (Minaccia Fantasma) , Yoda è stato ridisegnato per sembrare più giovane.

Fu generato al computer ma rimase per lo più un burattino.

Il burattino fu ridisegnato da Nick Dudman dal design originale di Stuart Freeborn. Pertanto, molte persone, in particolare i fan di Star Wars, potrebbero essere curiosi di approfondire il tema per chiarire chi rappresenta questa figura verdastra e dall’aspetto di uno yogi, e cosa sta facendo in un antico manoscritto che risale al XIV secolo.

Curiosamente, se diamo un’occhiata al manoscritto antico e lo paragoni ai “personaggi” del nuovo libro di Kempf, noterai che Yoda non è l’unico personaggio familiare in circolazione.  È possibile individuare alcune altre creature che hanno un’incredibile somiglianza con le figure degli ultimi tempi.

Il lato oscuro delle coincidenze…..

About Dario Valeri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *