Home / Mistero / UFO / AREA 51, ROSWELL E TRIANGOLO DELLE BERMUDA

AREA 51, ROSWELL E TRIANGOLO DELLE BERMUDA

UFO, oggetti volanti non identificati, velivoli di un altro spazio, un altro tempo? Difficile rispondere, ma il mistero che è presente dietro questa sigla, che si creda o meno, ci affascina, ci incuriosisce, per questo lo trattiamo e lo studiamo da anni, anche noi facciamo la nostra parte…

A partire con questo articolo, diamo il benvenuto ad un grande appassionato e studioso del fenomeno, BERARDINO FERRARA, il quale, tratterà ed analizzerà i misteri del cosmo attraverso le sue forme più svariate e sfaccettate…

Vi presentiamo il nostro nuovo amico, entrato dalla porta principale dentro signalive…

Ferrara Berardino ricercatore prima indipendente poi ricercatore Cufom si occupa prima di astronomia e poi di ufologia dal 1995.

Ha all’attivo diverse presentazioni, convegni nonché indagini sul posto e specializzato sulla ufologia storica e sui cerchi nel grano.

Ha effettuato la mappatura della luna nel campo delle microonde e scrive articoli di ufologia. Appassionato di astronautica specialista del periodo della guerra fredda ed anche di tecnologie militari.

Entriamo nel mistero,

parliamo di AREA 51, ROSWELL E TRIANGOLO DELLE BERMUDA

Subito dopo la seconda guerra mondiale alla conclusione del progetto Manatthan, la scoperta della bomba atomica, agli USA serviva una zona segreta e isolata dove continuare a fare test atomici.

Fu incaricato il dipartimento dell’energia atomica che trovò una zona perfetta nel groom lake un letto di un lago preistorico prosciugato desertico protetto da montagne, vicino Rachel nel Nevada.

I lavori iniziarono nel 1955 e dopo pochi anni la base fu ultimata anche con dei livelli sotterranei. Col passare degli anni la base fu però anche usata dalla NASA, dove Neil Armstrong testò l’ aereo scientifico X 15 che volava fino ai confini dello spazio, il ragno, il LEM lunare, visto che il groom lake avevo un terreno simile alla Luna.

 

La CIA ci costruì il famoso aereo spia U2  quello che individuò i missili sovietici a Cuba e fu poi abbattuto dai sovietici, in seguito la CIA creò l’SR 71 l’aereo spia più potente, mentre l’ USAF fece costruire i primi aerei invisibili con tecnologia stealth F 117 nighware e il B2 Spirit, tali ed incredibili progresso tecnologici furono, come paventato da molti, anche grazie  facendo retro ingegneria sui velivoli segreti nazisti sequestrati dopo il secondo conflitto mondiale.

Si è detto di tutto e di più su questa normale a mio avviso area militare, ma il tema più affascinante, visto l’elevato livello di segretezza dell’area di alcuni strani e misteriosi avvistamenti di oggetti volanti che hanno negli anni sorvolato l’area e di misteriosi corpi di presunte entità extra terrestri o meglio definiti: ALIENI!

Dopo l’incidente di Roswell, in cui fu recuperato un misterioso oggetto volante caduto al suolo, tra le tante congetture fatte e cover up (Occultamento) i resti di un presunto UFO vennero recuperati da questa zona e trasportati prima presso una base militare nei dintorni e soltanto dopo nell’Area 51! ( I fatti di Roswell accaddero nel Luglio del 1947 quando l’Area 51 ancora non esisteva),

Le molti  ipotesi complottistiche di occultamento non furono mai suffragate da nessuna prova o testimonianza certa…

Dell’incidente di Roswell venne addirittura dichiarato che a schiantarsi al suolo era stato un pallone sonda, un mezzo che negli anni quaranta analizzava le condizioni atmosferiche.

Resta il fatto che il governo USA ha tenuto l’area 51 segreta per molti anni, negandone l’esistenza, fino a quando fra la fine degli anni 50 e primi anni 60, alcune foto di un aereo spia russo rivelò l’esistenza dell’area al mondo.

    

Negli anni, altri aerei videro la luce nell’area, come gli F 22 ed F 35 raptor, e l’aereo segretissimo Aurora, una via di mezzo tra un aereo e una navetta shuttle.

I tanti test di volo effettuati su questi straordinari aerei, oggi divenuti quotidiani, sono stati uno specchietto per nascondere altro, molto più misterioso e sicuramente poco terrestre…

ROSWELL

Siamo a Roswell piccola cittadina del New Mexico,

è il 3 Luglio del 1947 vicino a un  ranch di proprieta’ dell’allevatore William Marc Brasel si avverte il fragore di un grosso schianto, a tal punto che l’uomo immaginò che fossero i petardi per la festa dell’indipendenza.

Il giorno successivo furono recuperati dei relitti di lamine di ferro, asticelle che sembravano essere di stagnola.

Lo sceriffo del luogo, George Wilcox, fu messo al corrente del materiale rinvenuto nel  ranch di Brasel.

Lo sceriffo contattò la base dell’ aeronautica, la RAAF sede del famoso 509 group bomb dove decollarono i B 29, i bombardieri che sganciarono le bombe sul Giappone.

Si diresse sul posto il maggiore Jessy Marcel che a lui sembravano i resti di un disco volante.

Sequestro e trasporto tutto il materiale alla base, per essere analizzato e tra questi, era presente una asta con dei caratteri incisi simili a geroglifici e una carta stagnola che cambiava forma se sollecitata, ma che tornava al suo stato originale.

L otto luglio la RAAF emise un comunicato tramite il Roswell daily record una radio locale che effettivamente erano venuti in possesso dei resti di un disco volante.

Furono trovati dei corpi dei piloti dello strano velivolo ed uno sembrava essere ancora vivo…

Il giorno successivo giunse la pronta smentita dallo stesso maggiore Jessy Marcel che l’oggetto precipitato non era altro che di pallone aereostatico sempre tramite la radio locale ed il caso venne chiuso.

Nel 1978 il maggiore Jessy Marcel in una intervista dell’ufologo Stantmon Friedman ammise che gli era stato intimato di non dire la verità.

Tutto venne insabbiato.

Furono adottate varie scuse e giustificazioni per tentare di spiegare il fenomeno, che si trattava di una sonda Project Mogul ( microfoni che lanciati in alta quota servivano a captare le onde sonore delle esplosioni atomiche), una V7 ( prototipo di disco nazista a lievitazione magnetica requisito ai nazisti precipitato), ma gli elementi e le testimonianze evidenziavano un’altra storia…

IL TRIANGOLO DELLE BERMUDA

La zona di mare nell’Atlantico tra la Florida, Bermuda e Puertorico e nota come triangolo maledetto o triangolo delle Bermuda per la quantità incredibile di scomparse o sparizioni di una quantità enorme di navi ed aerei.

Una squadriglia intera, la squadriglia 19 di cinque TBM avenger spari, perdendo la rotta il 05 Settembre del 1945.

I piloti affermarono che i strumenti tra cui le bussole impazzirono, e non riuscivano a capire la rotta, in quanto erano avvolti da una nebbia verdastra.

Spari anche un aereo di soccorso un Martin Mariner.

Quella zona di mare ha delle forti correnti, tra cui la corrente del golfo, che provocano forti tempeste.

Comunque nella zona ci sono frequenti avvistamenti di UFO e di USO (oggetti volanti sottomarini).

Tra le navi scomparse c’era anche una nave militare, la Ciclops con a bordo trecento uomini. Già ai tempi del famoso viaggio di Cristoforo Colombo, mentre si avvicinava all’America centrale, notò che la bussola non funzionava e si vedevano strani fenomeni luminosi in cielo, come delle specie di travi ardenti. Molte le spiegazioni che furono cercate, da quelle più scientifiche ,come per esempio grosse tempeste, con onde molto alte, dovute alle forti correnti della zona, ma anche a quelle più, diciamo fantasiose dai rapimenti degli UFO, ai varchi spazio temporali, a porte dimensionali, con dei fenomeni di missing time (differenza di tempo tra il soggetto che subisce l’evento e un osservatore estraneo esterno)

tra l’altro fenomeni previsti dalla teoria della relatività di Einsten anche se a livello teorico. Resta il fatto che il triangolo delle Bermuda, rappresenta comunque un fenomeno della scienza e del soprannaturale, ancora, oggi, da chiarire definitivamente.

BERARDINO FERRARA

Vi lasciamo a tre video che hanno parlato dei tre temi trattati in questo articolo:

Un drone ha filmato l’Area 51… – YouTube

Why Roswell Became a Haven for UFO Fanatics – YouTube

documentario Triangolo delle Bermuda – documentario italiano completo – YouTube

About Dario Valeri

Check Also

UFO ripreso in Colombia

COLOMBIA, un “Disco Volante” viene filmato a Antioquia! Il video che potrete vedere in basso …