Home / Scienza / Come il Coronavirus sembra abbia influenzato il campo elettromagnetico terrestre

Come il Coronavirus sembra abbia influenzato il campo elettromagnetico terrestre

Il Coronavirus potrebbe aver inavvertitamente fatto vibrare meno la Terra, con misure di blocco che hanno portato a un enorme calo nell’uso di macchinari industriali e trasporti in tutto il mondo.

Anche la Frequenza di risonanza Schumann è cambiata, infatti ad oggi ha raggiunto un POWER 76.

Ma che cosa è esattamente questa frequenza?

Si tratta di un gruppo di picchi nella porzione di spettro delle frequenze estremamente basse del campo elettromagnetico terrestre. Più semplicemente sono risonanze elettromagnetiche globali, eccitate dalle scariche elettriche dei fulmini nella cavità formata dalla ionosfera. Le grandi variazioni che nessuno sa spiegare con precisione ma che ci danno un chiaro segno che il Pianeta sta cambiando. La Terra sta risuonando sempre più in alto, così come noi! (UTC = Universal Time Coordinated ). La RS Frequenza Base della terra è di 7.83 Hz, ma la RS oggi, possiede picchi che raggiungono i 78 Hz… Una variazione assai cospicua.

Questa struttura elettromagnetica è in costante vibrazione creando delle onde elettromagnetiche a bassissima frequenza (ELF) i cui picchi principali sono 7.83, 14.3, 20.8, 27.3 e 33.8 Hz.

La frequenza della Terra sta chiaramente accelerando come anche nelle ultime ore con picchi intorno ai 78 Hz. (oggi 5 Aprile 2020 il picco arrivato a Power 76). Dal momento che la frequenza di Schumann è“in sintonia” con le onde alfa del cervello umano e con gli stati theta, questa accelerazione potrebbe essere il motivo per cui spesso avvertiamo come se il tempo fosse accelerato e gli eventi e cambiamenti nella nostra vita stanno accadendo più rapidamente. Queste risonanze sono naturalmente correlate anche all’attività cerebrale umana.Nessuno sa perché la risonanza di Schumann sta aumentando.

Sismologi affermano:”Il Coronavirus ha cambiato la vibrazione della Terra”

I sismologi hanno affermato che da quando sono state prese le misure per contenere la diffusione del virus, c’è stato un notevole calo del “rumore sismico” del pianeta. Questa è la vibrazione persistente del suolo a causa di una moltitudine di fattori, compresa l’attività umana.

Queste vibrazioni sono registrate dai sismometri,  strumenti che misurano il movimento del terreno che normalmente, che viene utilizzato per monitorare eventi come terremoti ed eruzioni vulcaniche. Il rumore sismico di fondo deve essere preso in considerazione quando gli scienziati studiano eventi geologici.

La pandemia di COVID-19 è iniziata nel dicembre dello scorso anno, quando sono stati identificati casi di virus nella città di Wuhan, in Cina. Il numero di casi è aumentato rapidamente. Da allora, quel numero è aumentato di quasi 100 volte. Per contenere la diffusione del virus, sono state implementate misure di contenimento nei paesi di tutto il mondo, con l’obiettivo di limitare il movimento e il contatto delle persone. 

Ad un certo punto, un terzo della popolazione mondiale era sotto una qualche forma di blocco. Queste misure hanno sconvolto molte industrie e reti di trasporto.

Si ritiene che il calo dei veicoli sulle strade e la produzione industriale sia così esteso che potrebbe esserci un forte calo delle emissioni di anidride carbonica, con emissioni di monossido di carbonio in calo di quasi il 50% rispetto al 2019, riferisce la BBC.

Ma l’enorme calo nell’uso di macchine e veicoli industriali sembra aver portato a una riduzione del rumore sismico. Thomas Lecocq, un sismologo del Royal Observatory del Belgio a Bruxelles, ha dichiarato che secondo la rivista Nature è stato visto un grosso calo . Le sue registrazioni suggeriscono che il rumore sismico causato dall’uomo è diminuito di circa un terzo.Un calo simile è stato segnalato da Stephen Hicks, all’Imperial College di Londra, Regno Unito. Su Twitter, ha presentato grafici che mostrano il calo del rumore sismico di fondo medio durante il giorno.

Ha twittato: Sembra abbastanza chiaro che, negli ultimi giorni, l’aumento del livello di rumore all’alba … è molto meno pronunciato rispetto alle ultime settimane. Penso che ciò sia dovuto a un’ora di punta mattutina molto più debole: meno persone pendolari e nessuna corsa per le scuole.

Certamente la caduta del rumore sismico può aiutare i sismologi a studiare meglio le attività di terremoti e vulcani. Senza rumore di fondo, rilevare piccoli cambiamenti nell’attività sismica può essere più semplice.

Risveglio dell’Umanità

Il Campo magnetico della Terra, che influenza la Risonanza Schumann, si è indebolito negli ultimi 2000 anni e ancora di più in questi ultimi anni. Scienziati affermano che il cambiamento o ribaltamento dei Poli sta andando verso una accelerazione. Nessuno in realtà sa perché.  I cambiamenti del campo magnetico stanno ora allentando i blocchi di memoria e stanno alzando la nostra coscienza ad una maggiore verità.

Con questa accelerazione ci si può sentire più stanchi, avere vertigini, depressione, e anche per quanto strano si alza le frequenze di essere “in sintonia” con la Nuova Terra. L’adattamento non è sempre un processo facile, ma tenete a mente che fa tutto parte del processo di risveglio.

Fonte.

Ecco il video:

About Dario Valeri

Check Also

Tre navi spaziali sulla superficie della Luna

Tre enormi Navi Spaziali transitano sulla superficie della Luna   E’ notizia di questi giorni …